Data Mercoledì, 25 Novembre 2020
Ore 11:12

L'ITALIA COME LA SPAGNA: il contagio dell'indignazione ha inizio!

Scritto

I giovani dicono basta! Ormai per molti di loro è arrivato il tempo di reagire, di combattere e di indignarsi per tutto ciò che è delirante, caotico e sfavorevole nel sistema in cui siamo immersi.
Inizia tutto il 15 maggio quando molti giovani d'Europa,soprattuto giovani spagnoli, hanno iniziato questo movimento di indignazione!

I giovani dicono basta! Ormai per molti di loro è arrivato il tempo di reagire, di combattere e di indignarsi per tutto ciò che è delirante, caotico e sfavorevole nel sistema in cui siamo immersi.
Inizia tutto il 15 maggio quando molti giovani d'Europa,soprattuto giovani spagnoli, hanno iniziato questo movimento di indignazione!
Il filo unico di questo movimento è ribellarsi allo strapotere delle lobby, ribellarsi ad una politica sempre più lontana dalle esigenze della gente che provoca accumulo di ricchezze nelle mani di pochi e lascia i più, in una situazione sempre più sfavorevole. Una lotta pacifica, quindi insolita per il nostro tempo, iniziata dai giovani spagnoli promuove una rivoluzione di tipo etico, che mira ad impedire che il futuro di molti sia deciso da pochi, poichè per poter parlare di democrazia bisogna partire dal popolo.

Alla base dell'indignazione non si trova alcun partito politico ma il tutto trae spunto dall' opuscolo del del novantatreenne francese Stéphane Hessel dal titolo “Indignatevi!”, pubblicato nel 2010, e diventato uno dei casi letterari del decennio.
Hessel sostiene che l’indignazione personale è l’inizio di tutto. L'impegno nella lotta e nella resistenza non può essere lasciato ad altri, ciascuno deve indignarsi per poter ribellarsi.

Ed è così che anche molti giovani d'Italia hanno deciso di indignarsi, in molte piazze del paese andranno in scena le prove generali della rivoluzione.

Per informazioni sull’iniziativa, si può fare riferimento alla pagina Facebook di Italian Revolution che, in meno di due giorni, ha raccolto quasi ottomila adesioni. Per non parlare della reazione del popolo della rete su Twitter.
Sarà quindi l'Italia pronta a questa rivoluzione? Sarà quindi pronta ad indignarsi?
RSS

Avellino, 18enne preso a schiaffi per un commento su Facebook

Martedì, 18 Febbraio 2014
Uno studente atteso ...

Sochi 2014, Zöggeler vince il bronzo ed entra nella leggenda olimpica

Domenica, 9 Febbraio 2014
Sesta medaglia conse...

Album in uscita nel 2014: U2, Vasco Rossi e Coldplay tra i più attesi

Martedì, 21 Gennaio 2014
Sarà un 2014 entusi...

Twitter testa Fave people, la timeline degli utenti preferiti

Giovedì, 20 Marzo 2014
In fase di test nell...

Si è suicidata la sorellastra di Julia Roberts

Giovedì, 13 Febbraio 2014
"E crudele" queste l...