Data Lunedì, 8 Marzo 2021
Ore 16:48

Avellino, 18enne preso a schiaffi per un commento su Facebook

Scritto

Uno studente atteso fuori dalla scuola e aggredito per aver commentato una frase sulle Foibe.

Preso a schiaffi per un commento su Facebook, è ciò che è successo ad un diciottenne di Avellino, vittima di una spedizione punitiva per aver commentato una frase sul famoso Social Network. Lo studente avellinese si è ritrovato sulla sua bacheca un post che recitava "Nelle Foibe c'è ancora posto". Una frase vergognosa e inconcepibile che avrebbe lasciato senza parole chiunque e, proprio per questo, il diciottenne ha voluto esprimere tutto il suo disappunto commentando semplicemente con "Ho i brividi". L'espressione usata dal ragazzo però ha fatto alterare non poco due persone, molto probabilmente gli autori del post.

La "lezione" è avvenuta fuori dal Liceo Classico "Pietro Colletta" di Avellino dove i due probabili autori del post hanno aspettato il ragazzo e lo hanno prima riempito di insulti e poi sono passati alle mani prendendolo a schiaffi. Subito dopo l'aggressione lo studente si è recato presso il vicino commissariato di polizia e ha denunciato i due aggressori. Secondo quanto trapelato Il 18enne avrebbe ricevuto anche delle minacce: "Non permetterti più di rispondere ai nostri post su facebook". Sull'accaduto è stata aperta un'indagine su cui indagano gli uomini della DIGOS.

RSS

Chi è Rocco Hunt?

Giovedì, 20 Febbraio 2014
Chi è Rocco Hunt? u...

Galaxy S5, lo smartphone Samsung che identifica chi lo usa

Lunedì, 10 Marzo 2014
Sul mercato il nuovo...

Lampade Abbronzanti Pericolose: causano 500.000 tumori all'anno

Lunedì, 3 Febbraio 2014
Sempre più diffuse ...

Denver: La prima di batman si tramuta in strage

Venerdì, 20 Luglio 2012
Durante la prima del...

Bricoman, Vendita Online con il Catalogo dei Negozi

Lunedì, 3 Marzo 2014
Bricoman darà il vi...