Data Venerdì, 23 Agosto 2019
Ore 18:41

LSU occupano le scuole di Napoli

Scritto

I Lavoratori Socialmente Utili occupano le scuole a Napoli e provincia

I Lavoratori Socialmente Utili occupano le scuole di Napoli e provincia: già nella giornata di ieri, e continuano anche oggi, più di 60 Istituti Statali della scuola primaria e secondaria sono protagonisti dell'occupazione forzata da parte dei Lavoratori Socialmente Utili. Questi dalle prime ore del mattino, le 7 circa, entrano con forza negli Istituti cacciando via i dirigenti scolastici e il personale per occupare le scuole.

La protesta illegale ha come motivazione principale la decisione da parte della Regione Campania e del Governo di dimezzare del 50% le ore di lavoro degli LSU, i quali, nelle scuole, si occupano dei servizi di pulizia e di segreteria. Le ore saranno dimezzate, da 7 a 3,40 minuti, con conseguente taglio di stipendio da 900 euro circa a 400.

Molte le difficoltà da parte del personale della scuola e ovviamente da parte dei genitori degli alunni e degli studenti che sono stati impossibilitati a svolgere il normale lavoro nelle scuole.

Le lamentele provengono soprattutto dai genitori delle scuole primarie che, dopo aver accompagnato i figli a scuola, si sono visti chiudere i cancelli davanti creando caos e difficoltà.

Da ieri le scuole implicate in questa spiacevole protesta sono passate da 60 a 70, estendendosi non solo alla città di Napoli ma anche alla provincia.

Secondo gli LSU l' occupazione non finirà fino a quando non avranno risposte circa la loro sorte lavorativa.
 

RSS

Totò Riina dal carcere: "Barbara Berlusconi? Potentosa e con Pato..."

Giovedì, 23 Gennaio 2014
Il boss di Cosa Nost...

Buffon invaghito di Ilaria D'Amico. E' finito il matrimonio con la Seredova?

Venerdì, 24 Gennaio 2014
Il portiere della Ju...

Andrea Pirlo e la nuova fidanzata Valentina Baldini

Mercoledì, 22 Gennaio 2014
Il calciatore della ...

Sochi 2014, Fontana di bronzo nei 1500 di Short Track

Sabato, 15 Febbraio 2014
Le medaglie italiane...

Museveni, presidente dell'Uganda, parla così:"Gay disgustosi e innaturali"

Venerdì, 28 Febbraio 2014
Dopo la legge anti-g...